I cani possono mangiare le pere? Precauzioni per i cani che mangiano le pere

2022-06-17



Le pere sono agrodolci, croccanti e succose. Hanno molti benefici per gli esseri umani. I cani che mangiano occasionalmente qualche pera non avranno grandi effetti sulla salute; si raccomanda di somministrare un piccolo pezzo alla volta, non troppo. La pera della neve è succosa ed è un frutto fresco, un consumo eccessivo può provocare nel cane diarrea, infiammazioni gastrointestinali e così via. Inoltre, le pere contengono un elevato contenuto di zuccheri e il consumo eccessivo di frutta e alimenti ad alto contenuto di zuccheri da parte dei cani provoca diabete, obesità, danni al sistema immunitario e altre malattie. Le pere contengono anche acido tannico, la debolezza gastrointestinale del cane non riesce a metabolizzare in tempo l'acido tannico in esse contenuto e, una volta che l'acido tannico e le proteine reagiscono tra loro, si verifica una precipitazione delle proteine, con conseguente produzione di calcoli. Soprattutto per i cuccioli e i cani anziani, il loro sistema digestivo non è perfetto, e quindi un consumo eccessivo di frutta e verdura simili causerà un grande carico sul corpo.
Quando il clima è caldo, possiamo dare ai nostri cani un po' di frutta con moderazione, in modo che possano reintegrare l'acqua e le vitamine perse dall'organismo e aggiungere divertimento alla loro vita. Questa volta è meglio scegliere dei frutti per cani che non siano troppo ricchi di zuccheri, come le mele e così via. Quando si somministra la frutta, bisogna anche ricordarsi di somministrare correttamente la polpa della frutta. I torsoli e i semi della frutta è meglio non darli ai cani. Perché molti semi di rosacee contengono glicosidi cianogenici, come pesca, ciliegia, sago, albicocca, prugna, nespola, pera, mela, ecc... E una quantità eccessiva di qualcosa che contiene glicosidi cianogenici può portare a gravi reazioni tossiche.
Le pere non sono tossiche per i cani, ma non fanno necessariamente parte di una dieta equilibrata.
Non ci sono molti benefici nutrizionali nel dare al cane una pera, se non il fatto che è un bocconcino divertente per il cane e che si può condividere con lui.
Naturalmente, le pere sono deliziose perché contengono zucchero; pertanto, se il cane è diabetico, dovreste evitare di dargliele.

I. Precauzioni per i cani che mangiano pere



Prima di dare le pere al vostro cane, ecco le precauzioni da conoscere.

1. somministrate al cane frutta matura, quella acerba può avere effetti collaterali sulla digestione del cane e causare disturbi di stomaco.

2, ricordate di rimuovere il torsolo, per paura che il cane possa mangiarlo accidentalmente, causando un'ostruzione.

3, non date mai al cane una pera intera da mangiare, è facile che provochi un soffocamento; il frutto intero, se digerito, può portare a un blocco intestinale, per cui è necessario tagliare le pere.

4, di tanto in tanto date al vostro cane solo una o due fette di pera, perché il frutto contiene zucchero, mangiarne troppo può essere dannoso per i denti del cane, portare ad un aumento di peso, e può portare a disturbi di stomaco.

5. non date ai cani pere in scatola o candite, perché lo sciroppo contiene molto zucchero, che non fa bene ai cani.

6. la frutta ammuffita, rovinata o marcia può provocare diarrea e disturbi allo stomaco nei cani

7. la frutta fermentata, che può essere trasformata in alcol, non fa bene ai cani, quindi non datela nemmeno ai cani.

II. Passi per una corretta alimentazione del cane con le pere



1. quando scegliete le pere, scegliete pere mature per il vostro cane, non date al cane pere non ancora mature.

2. Prima di somministrare la frutta, lavatela per eliminare i residui di sostanze chimiche.

3, tagliate la pera, togliete la parte nucleare e tagliate un piccolo pezzo di un piccolo pezzo, facile da mangiare per il cane.

4. l'assunzione di pere, come per gli snack, non dovrebbe superare il 10% dell'apporto giornaliero del cane.
In generale, se si somministra al cane la giusta quantità di cibo, il cane può mangiare molti tipi di frutta. Le pere sono tra questi.

Se si stabilisce il numero di pere che il cane mangia, si può condividere questa succosa pera con il proprio amico a quattro zampe.

Il torsolo di una pera grande rende più facile il soffocamento del cane rispetto al torsolo di una pera piccola. Inoltre, a seconda del grado di maturazione della pera, il torsolo può essere più morbido e soggetto a deterioramento rispetto a una pera più giovane.

Per ridurre al minimo le possibilità di gonfiore del cane, sbucciate, togliete il torsolo, i semi e tagliate la pera in piccoli pezzi per evitare che il cane si strozzi quando mangia una quantità di cibo superiore alle dimensioni della sua gola. ME.

Per quanto riguarda le pere, non pensateci troppo.

Ecco alcune cose da tenere a mente quando si somministra cibo umano al cane.

Innanzitutto, non deve essere tossico per il cane e non ha controindicazioni mediche (per esempio, non si dovrebbe somministrare un alimento ad alto contenuto proteico a cani con malattie renali o con pancreatite). Non si dovrebbero poi somministrare alimenti contenenti molti grassi).

In secondo luogo, è necessario nutrire il cane con moderazione e mangiare con moderazione. In particolare, le pere, o qualsiasi altro alimento umano, non dovrebbero superare il 10% delle calorie giornaliere del cane.

I cani possono mangiare le pere? Precauzioni per i cani che mangiano le pere



In terzo luogo, mangiare correttamente le pere fa bene alla salute del cane.



Le pere sono ricche di vitamine, minerali, aminoacidi, licopene e antiossidanti. Come altri frutti, le pere contengono uno zucchero naturale chiamato fruttosio. I cani non hanno problemi a consumare il fruttosio naturalmente presente nel loro cibo e possiamo aiutarli a evitare rischi per la salute come l'aumento di peso o la carie semplicemente limitandone la quantità.

I benefici nutrizionali delle pere per i cani includono

Vitamina A: mantiene la vista, il sistema immunitario, le ossa, i muscoli e il mantello del cane.

Vitamina C: mantiene il sistema immunitario e promuove la salute delle articolazioni.

Vitamina K: per mantenere la normale coagulazione del sangue nei cani.

Potassio (elettroliti): mantiene l'equilibrio dei liquidi e favorisce la funzione nervosa e muscolare.

Calcio (minerale): mantiene forti i denti e le ossa nei cani

fibre alimentari: aiutano la digestione e rendono le feci più solide

Carboidrati: convertiti in energia corporea necessaria al cane.

Rame (minerale): mantiene sano il sistema immunitario e favorisce lo sviluppo delle ossa nei cani.

IV. Rischi del consumo di pere nei cani



1, disturbi gastrointestinali

2. Provoca un'alimentazione schizzinosa

3, scatena l'aborto

Non tutti i cani possono mangiare le pere. Le cagne incinte non sono adatte a mangiare le pere, altrimenti potrebbero causare un aborto. Anche i cuccioli non dovrebbero mangiare pere: la loro funzione digestiva gastrointestinale è scarsa e mangiando pere è facile che abbiano la diarrea.

V. Frutti che i cani possono mangiare in piccole quantità



1. Banane. Le banane sono ricche di vitamina B, vitamina C e potassio e sono molto utili per i cani che le mangiano in piccole quantità. Inoltre, le banane sono anche ricche di fibre, che possono aiutare la peristalsi intestinale, che fa bene al tratto intestinale del cane.

2, mirtilli. I mirtilli contengono molte sostanze nutritive. Contengono anche un po' di fibre e antiossidanti. I mirtilli sono quindi un frutto molto salutare e anche molti alimenti per cani contengono ingredienti a base di mirtilli.

3. Fragole. Come la maggior parte degli altri frutti, le fragole contengono molte fibre, vitamine e antiossidanti. Ma fate attenzione, quando date da mangiare al vostro cane, a rimuovere i gambi dei frutti di fragola prima di somministrarli.


4, cantalupo e melone. Il cantalupo è ricco di vitamine e minerali, mentre il melone contiene molte vitamine A, B e C. Sono anche una buona fonte di potassio, ma solo con moderazione.

5. Kiwi. È una fonte di fibre e potassio ed è ricco di vitamina C. È una buona scelta dare al cane una fetta o due. Questo delizioso frutto tropicale contiene antiossidanti.

6, arancia. Ricca di vitamina C, reintegra l'energia e aiuta la digestione. Somministrare al cane troppe arance può portare a un aumento di peso, per questo motivo i cani affetti da diabete non dovrebbero essere alimentati con arance.


7, mango. Non solo hanno un buon sapore, ma hanno anche molti benefici per la salute. Sono infatti una buona fonte di vitamina A, potassio, vitamina B6, vitamina C e vitamina E, contengono beta-carotene e flavonoidi alfa-carotenoidi.

8. Ananas. Una piccola quantità di ananas fa bene ai cani e la vitamina C che contiene può aiutare a rafforzare la resistenza del cane. La fibra dell'ananas è molto utile ai cani per migliorare il loro sistema digestivo e facilitare i movimenti intestinali. La proteasi dell'ananas aumenta la capacità del cane di assorbire le proteine. Grazie a questa maggiore capacità, il cane potrà assorbire più nutrienti e minerali essenziali da un cibo per cani di qualità.
  • Classificazione degli articoli:Alimentazione dei cani
  • Numero di visualizzazioni:117 Orari di navigazione
  • Data di rilascio:2022-06-17 18:04:32
  • Collegamento dell'articolo:https://it.petzuo.com/Alimentazione-dei-cani/I-cani-possono-mangiare-le-pere-Precauzioni-per-i-cani-che-mangiano-le-pere
  • Condividi a:

    Questo articolo ti è utile?

    commento

    ricerca